TRIESTEZZA

 

 

 

 

 

Intervento musicale del sassofonista Marco Castelli

 

Triestezza è una macchina letteraria che, attraverso il campo associativo delle parole, conduce il viaggiatore ad argomenti quali la storia di Trieste e la nonromantica meccanica della commercializzazione dell'amore.
Oltre alla solita funzione sociale delle case chiuse, che mantenevano la stabilità di numerose famiglie borghesi, i bordelli triestini avevano la funzione di collegare la comunità italiana e quella slovena.

La presente installazione poetica, attraverso un glossario bilingue di parole usate frequentemente, vuole rimanere un tenero ricordo dei tempi e della natura dell'attività dei bordelli. L'ascensore in questo palazzo fa rima in modo profondo con la meccanica su cui si basavano l'offerta, l'acquisto, la vendita e soprattutto lo svolgimento dei servizi dentro una casa chiusa. Vedo questa macchina letteraria come un romanzo, che è anche automobile.

Triestezza je literarni stroj, ki skozi asociativno polje besed pelje potnika v teme kot sta zgodovina Trsta in neromanticna mehanika trženja ljubezni.
Razen obicajne družbene funkcije javnih hiš, ki so vzdrževale stabilnost številnih mešcanskih družin, so imeli tržaški bordeli še funkcijo povezovanja med italijansko in slovensko skupnostjo.
Skozi dvojezicni slovar pogosto uporabljanih besed želi ta poetska instalacija ostati nežen spomin na cas in naravo obratovanja bordela. Dvigalo v tej stavbi se globoko rima z mehaniko na kateri so delovali ponujanje, nakup, prodajanje in predvsem izvajanje storitev znotraj javne hiše. Na ta literarni stroj gledam kot na roman, ki je tudi avtomobil.

Vuk Cosic


Cinque gruppi di parole su altrettante porte dell'ascensore.

Uno scarno glossario bilingue, diviso per "argomenti", in uso nelle case di tolleranza della zona (l'attuale Casa della Musica era una di queste). Un gioco di rimandi ed ambiguità tra apertura meccanica delle porte dell'ascensore, su cui scorrono le parole, ed altrettanto meccanici amplessi a pagamento.


La Lift Gallery della Casa della Musica è dotata di doppia entrata/uscita 
(frontale e laterale) ad ante scorrevoli. 
Nella foto, la porta esterna laterale al secondo piano.