3 dicembre 2002

Lift Gallery: l'arte ascensionale
di Manuela Pascucci


Se anni fa ci avessero detto che un semplice e grigio ascensore sarebbe diventato una galleria d'arte non ci avremmo creduto. Ed invece ecco realizzato il progetto proprio nell'ascensore di un condominio romano nel noto quartiere dell'Alberone e precisamente in Via Pasquale Tola 42. quasi spontaneamente sono nati anche gli interventi di affermati artisti per esporre le proprie opere all'interno di questa singolare galleria; una galleria d'arte piccola dove ci si entra solamente in tre persone, grande meno di 2 metri quadrati e che collega i cinque piani del condominio. L'idea è nata dagli stessi condomini e quasi quasi esclusivamente per loro stessi. Ma come tenere nascosta un'iniziativa del genere? La cordialità di chi abita in via Tola è evidenziata anche dal fatto che, su ogni pianerottolo del palazzo, viene allestito, quandi vi è l'inaugurazione di una mostra, un piccolo buffet rigorosamente cucinato in casa.

 

Agli artisti che hanno esposto in questo periodo è stato chiesto di interpretare l'ascensore. Di Giuseppe Bersani è l'ultima mostra presentata, questi ha scelto dei versi che rendono bene l'idea dell'ascensore :"Pioggia (da il diluvio perenne), la frammentazione quale rappresentazione del canale vuoto, in costruzione, fu perché eco del big bang la brama di raggi ordinatori descrivente un corpo globale d'espressione". Bersani ha fatto dello spazio della galleria un ambiente da costruire, legando tra loro delle piccole strisce di carta verticali o separando quadratini adesivi. Ritrovarsi nell'ascensore è come scoprire un mondo nuovo. L'artista ha quasi ricreato un piccolo mondosegnandone i punti cardinali con differenti rappresentazioni". Le piccole immagini che ci si trova a destra, est, appena si entra rimandano a dolci sensazioni piacevoli e delicate; mentre sulla sinistra, ovest, si contrappongono colori e figure di forte impatto sorrisi aggressivi con bocche e denti portati in primo piano. Di fronte, a nord, viene invece offerta un'altra via, una strada nuova, creata dalle diverse sfumature del grigio. A Bersani l'ascensore ha "ispirato la sottolineatura dei punti cardinali, è il tentativo di avvicinarsi alla realtà e alle sue molteplici facce, da quella per lui tranquillizzante delle immagini carina quella più dura e cruda, nella messa in scena di un canale vuoto, vuoto perché in costruzione". La prossima mostra in programma è quella di Lamberto Pignotti, - Touch poems - Poesie da toccare. L'inaugurazione ci sarà venerdì 13 Dicembre.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Go to Top
Template by JoomlaShine