scalpellata

In occasione dell’inizio dei lavori di riqualificazione di piazza Scipione Ammirato si svolgerà una grande festa di addio alla vecchia piazza con musiche, animazioni teatrali e un super pranzo all’aperto.
La Scalpellata è l’evento principale della festa, un happening che coinvolgerà tutti i cittadini a scalpellare il suolo asfaltato della piazza fino a cavar fuori una gigantesca impronta (logo del comitato “scipione il pedone”), mezza scarpa e mezza piede, espressione dell’intento principale del progetto: restituire alla persona, oltrechè al pedone, i luoghi della città.

La giornata di festa per l’addio alla piazza, idealmente collegata alla giornata di riapertura, è una prova generale per quella che sarà la gestione della futura piazza. La nuova Piazza Scipione Ammirato verrà inaugurata a fine lavori dalla posa di un mosaico raffigurante il gioco della campana, un’opera che potremmo considerare una sorta di monumento (peraltro fruibilissimo) al gioco di strada, ormai poco praticabile nelle vie delle nostre città. A questo proposito, la scuola media “F. Petrarca”, ospitante il laboratorio che realizzerà il mosaico sotto la guida di Marco Picchi, attiverà gli alunni ad una ricerca sugli ormai dimenticati giochi di strada.

Non solo gioco: uno degli eventi da proporre nella giornata inaugurale sarà la visione del documentario “Des marelles et des petite filles” (il gioco della campana e le bambine), della regista franco-canadese Marquise Lepage. Il documentario narra la vicenda di bambine di diversi paesi poveri del mondo, accomunate, oltre che dalle difficili condizioni di vita (lavoro minorile, abusi sessuali), dal gioco della campana, l’unico ad essere praticato ad ogni latitudine

Consapevoli quindi che un lavoro di mero abbellimento, di lifting urbano, a poco serva, si ritiene importante la formazione di un gruppo di cittadini che si prenda cura della piazza, della sua manutenzione così come dell’organizzazione di eventi culturali. Il comitato “Scipione il pedone”, che ha sostenuto la causa della pedonalizzazione dell’area e sensibilizzato la popolazione, potrà costituirne il nucleo. Già adesso si può contare sulla disponibilità di alcune associazioni del quartiere per un’offerta di iniziative quali eventi d’arte, piccoli concerti, animazioni teatrali, mercatini, feste di compleanno e quant’altro vorrete proporre.


PROGRAMMA della GIORNATA

Ore 8.30 Chiusura al traffico della piazza, Nello Zanzara e Daniele Mutino attraversano il quartiere per chiamare a raccolta la popolazione.
Ore 9.30 I bambini tracciano l’orma sull’asfalto
Ore 10.00 Si dà inizio alla scalpellata!
Ore 10.30 Spettacolo degli alunni della S.M.S. “Francesco Petrarca” (sede di via Amulio)
Ore 11.00 Concerto del Ponentino Trio
Ore 12.00 Incontro pubblico
Ore 13.30 Pranzo sociale offerto dal ristorante Mithos e dal Comitato “Scipione il Pedone”
Ore 15.00 Animazione per i più piccoli con La Cicala in bicicletta
Ore 16.00 Concerto del gruppo rock Casi Clinici
Ore 18.00 Conclusione dei lavori e brindisi collettivo.

Partecipano all’incontro pubblico:
Luigi Nieri, Assessore al Bilancio e Partecipazione Regione Lazio; Dante Pomponi, Assessore alle Periferie, Sviluppo Locale e Lavoro, Comune di Roma; Susi Fantino, Presidente del Municipio Roma IX; Teresa Andreoli, Assessore Urbanistica e Ambiente Municipio Roma IX; Luca Traditi, Assessore Politiche del Sociale, Scuola e Sport Municipio Roma IX; Mirella Di Giovine, Direttore Dipartimento XIX, Politiche per lo Sviluppo e il Recupero delle Periferie; Marina Vecchiarelli, Direttore III U.O. Dipartimento XIX; Paola Farina, Dirigente scolastica della S.M.S. “F. Petrarca”; Mauro Magistri, Presidente del Comitato “Scipione il Pedone”; Pino Rosati, Presidente dell’associazione culturale Lift Gallery; Associazioni; Comitati; Condomini; Cittadini.

scarpiedoneLa Scalpellata
Ideazione happening e logo di Pino Rosati. Coordinamento del lavoro di scavo a cura dello scultore Gabriele Renzullo. Con la collaborazione del mosaicista Marco Picchi da Roma, dei bambini della Scuola Elementare Ada Negri (plesso Villa Lazzaroni) e dell’Unità Organizzativa Tecnica del IX Municipio. Organizzazione: Massimiliano Chialastri e Stefania Macori
Riprese video di NoCode (Adi Gianuario e Dora Francese) e Brecht Van Eindhoven. Foto di Stefano Ingino, Stefania Macori, Massimiliano Chialastri.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Go to Top
Template by JoomlaShine