TRACK 013 - Performance


radiografiaInnegabilmente il tema del viaggio ben si addice alla Lift Gallery. Nonostante l'esiguità del percorso e l'ambiente domestico, l'immaginazione trova buoni spunti.
Ricordiamo i viaggi danteschi di L. Pizzanelli (Purgatorio) alla lift fiorentina e di S. Macori (Inferno) nella prima serie di mostre alla lift romana, e ancora la puntasecca in crescendo per viaggiatori in ascensore di E. Pulsoni.
Quindi, era solo questione di tempo: prima o poi, sapevamo sarebbero arrivati... Track 013 è la pista che gli urbanauti Art De Pazze - Daniela De Angelis e Cesare Oliva - tracceranno alla Lift Gallery.
Arrivano dopo aver solcato, con le loro install/azioni, i luoghi e le tematiche sociali più calde (...G8 di Genova, Rebibbia e Stazione Termini a Roma...). Avvalendosi d'ogni strumento possibile - corporeo e tecnologico - hanno disturbato la tranquillità di certe coscienze, minato la linearità di preordinati tragitti.
Questa volta tocca all'ascensore di via Tola 42. Come nel film "Viaggio allucinante" dove, con un sommergibile miniaturizzato, alcuni scienziati compivano un viaggio all’interno del corpo umano attraverso arterie e vene, la lift gallery diventa la navetta-sonda per avventurarsi nel condotto centrale del corpo condominiale. L'ascensore come tubo digerente, vaso di flussi sanguigni ma anche relazionali: il percorso sarà certo più imprevedibile per quei passeggeri che s'imbatteranno nella Liftgirl Daniela.
Il cibo, materia ampiamente trattata nelle inaugurazioni lift (come ben sanno le nostre gole profonde), dato il contesto, è elemento non secondario. Ma si andrà oltre: dal gastronomico al gastroenterico. In chiave onomatopeica dallo slurp slurp al burp burp digestivo, eco dei sordi brontolii intestinali, peraltro simili al rumorio della lift gallery; ghiotto materiale per i campionamenti digitali dell' Ingegner Oliva. Mai colonna sonora fu più azzeccata.
La performance avrà luogo martedì 3 giugno, dalle 19.00 alle 20.00. Continuerà fino al 7 giugno, per un'ora al giorno, ad orario variabile e non prestabilito. Il materiale documentario verrà raccolto in un diario di bordo, in seguito diffuso su vhs e/o cd rom.


TRACK O13: Ideazione: Daniela De Angelis, musica: Cesare Oliva.
contact: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Go to Top
Template by JoomlaShine