Dicono di noi

  1. Time Out
  2. L'Unità
  3. Glamour
  4. Repubblica
  5. Gulliver
  6. Il Salvagente
  7. Il Messaggero
  8. Rai Sat
  9. Esperienza
  10. La Stampa
Se è vero che l'arte innalza lo spirito è altrettanto certo che può innalzare anche i corpi. Almeno quelli di chi prende l'ascensore del condominio di via Pasquale Tola, 42, dove da qualche mese si susseguono singolari mostre di arte contemporanea.
"Lift Gallery", singolare spazio espositivo nell'ascensore di un condominio romano. Nato quasi per gioco ora è un'Associazione: in questi giorni espone Vettor Pisani. "Autunno 1997 C'era addirittura chi, come, Ottmar lo svizzero preferiva farsi le scale a piedi, pur di non prenderlo.
E L'ARTE VA SU E GIU' Per la precisione, dal pianoterra fino al quinto piano. Perchè la galleria romana più originale del momento è l'ascensore di un condominio, in via Pasquale Tola 42.
...in via Pasquale Tola 1, Appio Latino, una delle iniziative più originali della città: non solo la festa nel cortile, ma anche un’istallazione fotografica con i visi dei residenti realizzata da Lift Gallery
Vernissage saliscendi. Il maxi-dipinto appeso su un'impalcatura. La performance in ascensore. È la mostra allestita in un toilette. Per chi è stanco della solita art gallery, ecco i nuovi non-luoghi da esposizione.
Nella miriade di eventi nel cartellone della festa romana, ce n’è uno che ha colpito la nostra attenzione: una mostra che si apre e si chiude nello spazio ristretto di un ascensore. Si tratta di un piccolo elevatore di forma triangolare, che, oltre a ospitare le opere, serve per evitare le scale agli inquilini.
VICINI DI CASA, COMPAGNI DI FESTA. Nell’ascensore di via Pasquale Tola c’era una mostra organizzata da Lift Gallery, associazione diretta da Giuseppe Tabacco che ha esposto un collage di foto dei condomini
L'idea è semplice e (come spesso accade in questi casi) quasi geniale. Dovendo usare tutti i giorni un vecchi ascensore che, nonostante i tentativi di lifting, resta brutto e squallido, gli abitanti di un palazzo romano lo trasformano nella loro galleria d'arte e allestiscono mostre mensili.
Si può fare arte, comunque e dovunque? Si può e si deve, la conferma ci viene dalla Lift Gallery dovuta alla trovata di Pino Rosati, che per anni ha lavorato all'ospedale psichiatrico di Trieste e oggi abita a Roma dedicandosi alla pittura. La Lift Gallery è la galleria d'arte più piccola del mondo.
È una fiaba metropolitana in corso in una palazzina di via Pasquale Tola 42. C'era una volta un vecchi montacarichi: sporco, scrostato e nemmeno tanto sicuro. Stanchi di tutta quella bruttura, gli inquilini un giorno hanno deciso di trasformarlo appendendo alle pareti scritte e disegni.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Per proseguire nella navigazione si deve approvare l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per saperne di piu'

Approvo
Go to Top
Template by JoomlaShine